Segnale d’allarme

L’opera teatrale di Elio Germano e Chiara Lagani diventa un film in realtà virtuale.

Diretto da Elio Germano e Omar Rashid, Segnale d’allarme è la trasposizione in realtà virtuale de La mia Battaglia, un’opera che parla alla e della nostra epoca, in cui immaginario e reale si confondono grazie alla VR, che permette di immergersi nell’opera teatrale diventandone parte.

Sentirete l’energia della stanza intorno a voi. Cercherete lo sguardo di chi vi è seduto accanto, perfino i gesti. Un monologo che è un crescendo e al tempo stesso una caduta verso il grottesco. Segnale d’Allarme racconta una storia vera, la nostra.

scopri di più

The Italian Baba

Ci immergiamo nei lontani paesaggi indiani alla ricerca di una guida, un guru. 

Compiamo un viaggio interiore attraverso le parole del testo A Piedi Nudi sulla Terra di Folco Terzani, di cui Elio Germano si fa voce narrante. Ancora una volta la realtà virtuale ci permette di assaporare e vedere luoghi con i nostri occhi e allo stesso tempo con gli occhi di qualcuno che non siamo noi. 

The Italian Baba è un viaggio a 360° che parla di vite vissute e ancora da esplorare. La ricerca personale che riguarda la vita di ognuno di noi e il viaggio che si intraprende per trovare le risposte alle nostre domande.

scopri di più

Lockdown 2020

Lockdown 2020 è il film VR che mostra l’Italia durante la quarantena imposta dall’emergenza sanitaria da coronavirus.

Dall’8 Marzo al 4 Maggio 2020 l’Italia ha avuto chiudersi in casa. Le bellezze del nostro paese per la prima volta non erano vissute, ammirate né visitate da nessuno. E mentre la vita delle persone era cristallizzata, le città respiravano. Vuote.

Lockdown 2020 è un tour per raccontare un’Italia che nessuno poteva vedere, ma che era lì, immobile nella sua maestosità. Matilde Gioli e Vinicio Marchioni accompagnano gli spettatori e danno voce alle parole di Laura Accerboni che racconta con la poesia lo spaesamento che tutti abbiamo vissuto, la distanza, il turbamento.

scopri di più

C’era una volta

C’era una Volta è la versione VR in 3D a 360 gradi dell’omonimo spettacolo teatrale della compagnia Ondadurto. 

Lo show è una interpretazione in chiave noir di storie, leggende e favole della grande tradizione, che indaga sul confine labile tra Bene e Male.

Lo spettatore si ritrova immerso in un ambiente ricco di scenografie spettacolari, macchinari in movimento e suggestivi giochi d’acqua, ma l’immaginario fiabesco che conosciamo, edulcorato e patinato, viene stravolto, così come le nostre convinzioni. 

scopri di più

Firenze VR

È proprio Firenze la protagonista di questo film VR. 

Il fiorentino DOC Federico Russo, ci accompagna in questo tour virtuale alla scoperta dei luoghi famosi della nostra memoria collettiva: da Piazza Santa Maria Novella a Piazza della Signoria; tra citazioni di cantastorie e scorci di Ponte Vecchio, fino ad arrivare al Duomo. 

Le riprese in VR, sono quasi uno slalom tra i turisti, compenetrati nel tessuto cittadino. Durante il film lo scenario cambia. Cambierà anche il futuro? Saremo sempre in tempo? Un film che è un monito e un inno d’amore ai nostri luoghi, la nostra eredità. Saremo in grado di lasciarla a chi verrà dopo di noi oppure è già troppo tardi?

scopri di più

Me/Moire VR

Me/moire, un progetto di fusione tra danza contemporanea e Butoh.

Ideato per il teatro e adattato per la VR, Me/moire è un progetto nato dalla collaborazione tra la Compagnia Simona Bucci, la coreografa giapponese Yumiko Yoshioka, la danzatrice e regista Camilla Giani e la danzatrice e coreografa Margherita Landi.

Il tema centrale è quello della ricerca di una Memoria collettiva. La realtà virtuale trasporta lo spettatore in vari paesaggi dove è possibile vivere un’esperienza intima alla scoperta di un inconscio collettivo, fatto di luoghi e corpi in movimento.

scopri di più

Drumpossible

Drumpossible: realtà virtuale e musica.

Il batterista Fabio Vitiello usa il super potere della realtà virtuale per potenziare le sue capacità. Chiamando a raccolta i suoi cloni suona un brano inedito che mostra nuovi modi di concepire l’arte, la musica e, per estensione, la realtà stessa.

Entrare nel salotto musicale VR significa essere parte del processo creativo che risiede nella mente di un musicista. Con la realtà virtuale ti immergi nella polifonia a 360°.

scopri di più

Drive Your Style

Cortometraggio di danza in realtà virtuale realizzato in collaborazione con Audi Firenze.

Drive Your Style, corto VR, è stato presentato in occasione del Bright Festival 2019. In questa occasione il colosso tedesco ha mostrato in anteprima nazionale E-Tron, il primo modello Audi completamente elettrico.

Benché E-Tron fosse esposta alla fiera, l’unico modo per entrarci e visitarla internamente era attraverso l’esperienza VR. Nel corto una danzatrice si esibisce in un gioco di trasformazioni che portano lo spettatore a esplorare lo spazio grazie alla possibilità di ruotare lo sguardo a 360°.

scopri di più